Geografia a pezzi

Tag

, , ,

 

Mentre ci trovavamo a Donegal (ed eravamo ancora girovaghi senza fissa dimora), Alessandro ha notato questo bellissimo puzzle in legno in una sorta di cartoleria piena di oggetti che avrebbero fatto la gioia di molte famiglie homeschooler!

La base del puzzle riporta la suddivisione nelle quattro regioni dell’Irlanda: Ulster, Connacht, Leinster e Munster con i loro stemmi. I pezzi del puzzle sono appunto le contee, con il nome in inglese e in irlandese e i colori degli stemmi.

L’abbiamo comprato pensando che un domani avremmo potuto utilizzarlo con Francesco per insegnargli i nomi e la posizione delle contee d’Irlanda.

L’idea si è rivelata azzeccatissima.

Non solo Francesco lo adora ed è ormai consuetudine serale fare e disfare il puzzle una decina di volte prima di dormire, ma anche i gemelli ne hanno tratto vantaggio: come pensavamo sarebbe accaduto per Cesco tra qualche anno, Simone e David hanno rapidamente imparato tutti i nomi delle contee e la loro posizione all’interno delle quattro regioni irlandesi, arrivando a conoscerle forse meglio di quanto abbiano mai conosciuto le regioni italiane.

In commercio esistono puzzle simili per l’Italia, per la Comunità Europea (ma a breve dovranno rifarli, vista l’uscita della Gran Bretagna!) e per il resto del mondo.Possono essere un buon modo per introdurre i bambini più piccoli al mondo della geografia e per aiutarli a riconoscere regioni, stati o interi continenti.Ancora più bello, per chi ha la manualità e gli strumenti opportuni, è realizzare da sé questo puzzle.Si possono riportare i contorni del continente o dello stato su una tavola di compensato, tracciando anche le regioni, i paesi, ecc. ma con linee leggermente arrotondate per evitare che i pezzi si rompano troppo in fretta. Poi, con un cutter (se vi capita di avere un laser, ancora meglio!) si tagliano i pezzi che andranno poi colorati o identificati con i nomi, i capoluoghi o quello che si vorrà indicare.Non bisogna poi dimenticare di preparare un’altra sagoma di compensato da utilizzare come base per il puzzle, tracciando con un pennarello indelebile solo i contorni delle regioni o degli stati.Il risultato non sarà perfetto e accattivante come i puzzle comperati, ma è un lavoro interessante nel quale si possono facilmente coinvolgere anche i bambini o i ragazzi più grandi per la parte di taglio.

Annunci