Tag

, , ,

Dopo una lunga parentesi letteraria non ancora conclusa, David ha deciso di riprendere in mano anche lo studio della matematica e, dietro suggerimento di Alessandro, si è messo a riguardare il lavoro svolto finora. I libri del liceo di Alessandro sono il suo punto di partenza, ma David ha pensato di integrarli con un po’ di video della Khan Academy, così da familiarizzare con la terminologia inglese e scoprire modi diversi di affrontare le sfide matematiche.
Un paio di settimane fa, poi, ha espresso il desiderio di provare ad insegnare matematica.
Certo, David ha già fatto un’esperienza simile durante le Co-op Classes, dove ha tenuto un corso di matematica per i piccoli, ma la sua intenzione è quella di cimentarsi con qualcuno più grande e con una matematica un po’ più complessa.
Guarda caso (ma sappiamo bene che il caso non esiste!) la settimana scorsa una nostra amica di Bologna ci ha contattati per chiederci se David se la sentirebbe di dare lezioni a un ragazzo di seconda media che con la matematica proprio non riesce ad ingranare.
Quando l’abbiamo chiesto a David, ha mormorato: “Cavoli, devo stare attento ad esprimere desideri ad alta voce: qualcuno ascolta davvero!”
Il nostro homeschooler ha accettato con entusiasmo ed emozione e così oggi pomeriggio andrà a Bologna per la prima lezione: due ore per due giorni la settimana e un piccolo compenso che andrà comunque a costituire il suo primo guadagno da lavoro!
Una nuova avventura impegnativa che David non ha accettato per denaro (considerato che starà fuori casa 7 ore e il suo compenso sarà simbolico) ma per fare esperienza, per provare cosa significa “insegnare”, per mettersi alla prova e aggiungere una pietra al suo cammino… o se preferiamo un seme al suo giardino!

Annunci